Posts tagged: manifestazione

Non autorizzare l’iniziativa di Forza Nuova, attentato a pluralismo e valori democratici

Cgil, Cisl e Uil chiederanno di poter essere in piazza per un presidio unitario a difesa dei principi della Costituzione repubblicana

Bandiere Cgil Cisl Uil Read more »

10mila toscani sabato 9 febbraio alla manifestazione a Roma Cgil-Cisl-Uil per chiedere al Governo un cambiamento su lavoro e sviluppo

Read more »

La UIL e la UILTEC Toscana aderiscono alla manifestazione GeotermiaSì del 1° dicembre a Larderello

Nocentini e Di Caro: “Senza incentivi sarà un disastro economico e occupazionale per un intero territorio. Serve un impegno concreto per tutelare una risorsa energetica rinnovabile vitale per un pezzo importante della nostra regione”

Read more »

Edilizia toscana, è crisi: lunedì sciopero unitario, manifestazione a Roma

I numeri di una crisi senza fine: lunedì 18 dicembre sciopero unitario con manifestazione a Roma per il rinnovo del Contratto nazionale. Cgil-Cisl-Uil Toscana di categoria: “Settore in difficoltà, va riqualificato, la mobilitazione è necessaria”

Read more »

Richard Ginori, l’8 novembre manifestazione per le strade di Sesto Fiorentino

 I sindacati: “La fabbrica resti qui, riapra il museo di Doccia, no a speculazioni, sì a investimenti”

richard-ginori-sesto
Read more »

A testa alta! – Dalla Toscana 66 pullman per la manifestazione a Roma a difesa di pensioni e pensionati

Giovedì 19 maggio nella capitale la manifestazione dei sindacati pensionati in piazza del Popolo per aprire una grande vertenza nazionale sulle pensioni – IL VOLANTINO

IMG_0347

Read more »

Filctem e Fiom Cgil – Fim e Femca Cisl – Uilm e Uiltec Uil Livorno annunciano: entro il 20 maggio una manifestazione a Roma

Le categorie dell’industria hanno indetto una manifestazione di lavoratori e disoccupati, iniziativa resasi necessaria a causa del mancato confronto con il Governo sulle politiche riguardanti ammortizzatori ed energia in provincia di Livorno

Cgil Cisl Uil Unitario

Read more »

L’iniziativa

Mercoledi’ 23 marzo 2016 sciopero per l’intera giornata degli operai forestali della Toscana

Mobilitazione di Fai Cisl, Flai Cgil, Uila Uil: manifestazione regionale a Firenze di fronte alla sede della presidenza della regione in piazza Duomo, 10.

lavoratori forestali

Read more »

Per il rinnovo del contratto e il mantenimento dei servizi essenziali

Pubblico impiego, oltre 2.500 toscani domani a Roma alla manifestazione contro le scelte del Governo

In partenza 50 pullman da tutta la regione. Cgil, Cisl, Uil Toscana di categoria: “In gioco la dignità del lavoro e dei servizi pubblici”. Sui social network (da Facebook a Twitter) gli hashtag di riferimento sono: #contrattosubito, #28nov e #pubblico6tu

Manifestazione nazionale pubblico impiego a Roma

Read more »

In Toscana in 50mila alle manifestazioni – comunicato stampa

 

IMG_6543

COMUNICATO STAMPA

 

SCIOPERO GENERALE CGIL E UIL, IN 50MILA ALLE MANIFESTAZIONI

TOSCANEADESIONE ALTA: OLTRE IL 70% NEL PRIVATO, CON PUNTE SOPRA IL 90%

GRAMOLATI E CANTINI: “IL GOVERNO ASCOLTI QUESTE PIAZZE”

 

Firenze, 12-12-2014 – Circa 50mila toscani sono scesi oggi in piazza, nei cortei di Firenze, Pisa e Siena, in occasione dello sciopero generale indetto da Cgil e Uil contro il Jobs Act e per una Legge di Stabilità più equa.

A Firenze, con pistoiesi e pratesi, in oltre 30mila hanno sfilato da piazza Poggi a piazza SS. Annunziata, passando per i lungarni e il centro in un lunghissimo “serpentone” di persone. A chiudere la manifestazione sul palco la segretaria nazionale della Cgil, Serena Sorrentino: “Il premier Renzi continua a ritenere che il suo comportamento unilaterale sia legittimo, noi continuiamo a credere che sia legittimo protestare. C’è la necessità che il governo apra un confronto coi sindacati sui temi di politica economica”, ha spiegato.

Tanta gente anche a Pisa: migliaia di persone, arrivate anche dalle province di Massa Carrara (le centinaia di macchine dei partecipanti hanno causato rallentamenti di traffico in autostrada), LuccIMG_6546a e Livorno, col comizio finale di Carmelo Prestileo della Uiltec nazionale.

A Siena il corteo ha sfilato nelle strade del centro (con le province di Arezzo e Grosseto), poi la chiusura dal palco col segretario generale di Cgil Toscana Alessio Gramolati. Che ha detto: “In una situazione di crisi come quella che si sta vivendo, il fatto che tante persone abbiano risposto a una domanda di coesione e giustizia è una buona notizia non solo per i promotori dello sciopero generale ma per il Paese. Il governo ascolti queste piazze, piene di proposte e di persone coi piedi per terra che sanno della gravità della crisi. Oggi è un giorno che ci dà grandi responsabilità. Il 12 dicembre di 45 anni fa si consumava la strage di piazza Fontana: per quella barbarie nessuno ha pagato, così come nessuno paga per le stragi dell’amianto. Noi chiediamo verità e giustizia per tutti i morti, senza prescrizione”. Gramolati ha ricordato anche che, sempre un altro 12 dicembre, nel 1977, “i metalmeccanici scesero in piazza contro il primo governo di unità nazionale, per difendere il lavoro, l’autonomia e mettere un argine alla violenza”.

Dal palco di Firenze, Francesca Cantini, segretario generale Uil Toscana, ha dichiarato: “Il Premier chiede sacrifici a lavoratori, precari e pensionati e addirittura premia chi licenzia, è una vergogna. Siamo stati estromessi da qualsiasi discussione sulle riforme: per noi è inaccettabile. Un pensiero oggi va alle 37 donne uscite dalle miniere della Sardegna dopo aver passati 13 giorni sotto terra, portando a casa sette mesi di stipendio. È la prima volta che Cgil e Uil scioperano insieme, non ci faremo mettere nell’angolo: se il governo non ci ascolterà sarà il primo sciopero di una lunga serie”.

In Toscana le adesioni allo sciopero generale, in base ai primi dati secondo il sistema di rilevazione della Cgil, nel privato sono state in media di oltre il 70%. Con punte oltre il 90%, come a Siena alla Whirlpool, al Cotto Senese di San Quirico e alla Imer di Rapolano. 90% anche per la Kme di Barga (Lucca), la Salt di Camaiore, Euroglobal Service e Cooperativa Morelli di Siena, la Soffas di Porcari, la Rcr di Colle val d’Elsa. Arriva al 96,4% la Sammontana di Empoli. A Firenze il Nuovo Pignone è al 78,8%, la Selex (ex Galileo) all’85%. Il Consorzio Terranuova di Arezzo è all’80%, così come la Skf di Massa e ad Arezzo Cinpa e Unicoop Firenze. La Continental e l’Assowerke di Pisa superano l’80%. Nel settore scuola l’adesione sfiora il 50% (il liceo Bini di Pisa è rimasto chiuso per assenza di personale

IMG_6516

 

 

Venerdì 12 dicembre lo sciopero generale di Cgil e Uil – comunicato stampa

134158315-1f4eea48-4392-46ca-842b-973ac48575a5

COMUNICATO STAMPA

VENERDI’ SCIOPERO GENERALE CGIL E UIL, IN TOSCANA TRE MANIFESTAZIONI

GRAMOLATI: “CI ASPETTIAMO UNA GRANDE PARTECIPAZIONE”

CANTINI: “GOVERNO SORDO ALLE NOSTRE RICHIESTE”

Firenze, 10-12-2014 – Venerdì 12 dicembre la Toscana si ferma per lo sciopero generale indetto da Cgil e Uil. Sono in programma tre manifestazioni di area vasta: Firenze, Pisa e Siena. A Firenze (con le province di Firenze, Prato, Pistoia) concentramento in piazza Poggi alle 9,30 e corteo fino a piazza Ss. Annunziata (comizio aperto da Francesca Cantini, segretario generale Uil Toscana, e concluso da Serena Sorrentino, segretario nazionale Cgil). Read more »

Hosted by WEB PRATO