Pensioni, disabilità, lavoro: convegno della UIL Toscana

Si è svolto stamani presso la sede della UIL Toscana il convegno organizzato dalla UIL Pensionati Toscana relativo a “PENSIONE E REDDITO DI CITTADINANZA, HANDICAP E LAVORO”.
Al convegno, a cui hanno partecipato numerose associazioni dei portatori di handicap, sono intervenuti il Segretario Generale della UIL Pensionati Toscana, Mario Catalini, il Segretario Generale UIL Toscana, Annalisa Nocentinied il Segretario Nazionale UILPA Beni Culturali, Enzo Feliciani.
Ha introdotto i lavori il responsabile regionale dell’Ufficio H della UIL pensionati, Michele Cirrincione, che ha illustrato lo stato di disagio della categoria e le possibili soluzioni.
Il Segretario Generale della UIL Pensionati della Toscana, Mario Catalini, ha sottolineato come “tutta la UIL sia disponibile a mettere in campo la forza necessaria per dare voce alle fasce più deboli della popolazione ed, in particolare, alle persone disabili”. “Troppo spesso le persone disabili vivono ai margine della società e vedono disapplicate le leggi che li tutelano in materia di diritto al lavoro”.
Ma, hanno sottolineato Catalini e Nocentini, più che basarsi sull’applicazione burocratica delle norme,  occorre che le istituzioni operino per mettere insieme, in ogni zona-distretto della Toscana,  le associazioni delle imprese, le associazioni del terzo settore e le organizzazioni dei lavoratori per individuare insieme i possibili sbocchi occupazionali delle persone svantaggiate, favorirne la formazione con fondi pubblici ed assicurarne l’inserimento protetto dentro le imprese con i necessari supporti. Questo è quello che prevede l’accordo sulla “Rete per l’inclusione sociale” firmato nei mesi scorsi da UIL-CGIL-CISL ed è impegno di tutte le strutture territoriali della UIL  concretizzarlo in ogni zona-distretto nel più breve tempo possibile.
Il Segretario Generale della UIL  Toscana, Annalisa Nocentini, ha evidenziato che, sul tema della disabilità, va dato atto alla UIL di essere uno dei pochi soggetti che porta avanti la  battaglia a favore della collocazione dei disabili ed ha  contribuito, con molta determinazione, a realizzare l’accordo sulla “Rete per l’inclusione sociale”  che consentirà di affrontare il problema con strumenti concreti.
Il Segretario Nazionale UILPA Beni Culturali, Enzo Feliciani, ha esaminato la situazione specifica della Pubblica Amministrazione valutando che, anche grazie all’azione svolta dal sindacato UIL, le amministrazioni pubbliche abbiano assolto agli obblighi di legge e ci sia ampia disponibilità a favorire l’inserimento nelle stesse di lavoratori svantaggiati.
Mario Catalini ha poi ricordato che i sindacati UIL-CGIL-CISL, sono impegnati, con una serie di manifestazioni e scioperi che si stanno svolgendo dopo la grande manifestazione del 9 Febbraio u.s., a sostenere la piattaforma unitaria che chiede un cambiamento sostanziale delle politiche governative nella direzione dello sviluppo e della crescita del paese e nell’affermazione dei diritti dei lavoratori e dei pensionati. In questo quadro è importante assicurare la massima partecipazione  alla mobilitazione nazionale dei pensionati che si svolgerà in Piazza S. Giovanni a Roma il prossimo 1 GIUGNO per sostenere le richieste specifiche dei pensionati: TUTELA DELLE PENSIONI, LEGGE NAZIONALE SULLA NON AUTOSUFFICIENZA, DIRITTO ALLA SALUTE ED ALL’INVECCHIAMENTO ATTIVO, RIDUZIONE DELLE TASSE SULLE PENSIONI.

Annalisa Nocentini, Segretario Generale UIL Toscana
Mario Catalini, Segretario Generale UIL Pensionati della Toscana

Firenze, 2o maggio 2019

Hosted by WEB PRATO