Non autorizzare l’iniziativa di Forza Nuova, attentato a pluralismo e valori democratici

Cgil, Cisl e Uil chiederanno di poter essere in piazza per un presidio unitario a difesa dei principi della Costituzione repubblicana

Bandiere Cgil Cisl Uil“Prato, medaglia d’argento delle resistenza, rappresenta i più alti valori dell’antifascismo e non può e non deve essere palcoscenico per una manifestazione come quella organizzata per il 23 Marzo da Forza Nuova, che richiama chiaramente il centenario della costituzione dei Fasci di combattimento.”
“Riteniamo il corteo e la sfilata di simboli del ventennio un attentato e un insulto al pluralismo e ai valori democratici sanciti dalla Costituzione; tantopiù in una città come Prato, multietnica e multiculturale e in cui convivono pacificamente varie culture che ne caratterizzano il tessuto sociale.”
“Per questo abbiamo condiviso e sottoscritto, insieme ad altre associazioni, un appello alla Prefettura e alla Questura di Prato, perché l’adunata di Forza Nuova non venga autorizzata.”
“Ci sono ancora alcuni giorni per poter prendere una decisione, nel frattempo Cgil, Cisl e Uil chiederanno l’autorizzazione per poter organizzare nello stesso giorno un presidio unitario in piazza delle Carceri, per ribadire con forza i principi della nostra carta costituzionale.”

Prato, 14 marzo 2019

Hosted by WEB PRATO