La UIL FPL denuncia: “Dalla Asl Toscana Centro favoritismi e privilegi nei confronti della CGIL”

Perché la CGIL dispone di una posta elettronica fornita direttamente dall’azienda? Renzi: “Concessione esclusiva mai riservata a nessun altro sindacato. Una sfrontatezza inaccettabile, chiederemo i danni”

Alcuni giorni or sono la struttura aziendale della UIL della ASL Toscana Centro è venuta a conoscenza del fatto che la CGIL Aziendale stava utilizzando con grande disinvoltura e sfrontatezza un “privilegio” accordatole dal datore di lavoro: la disponibilità ed il pieno di una casella di posta elettronica “ESCLUSIVA”: fpcgil@usltoscana.centro.it

Non ci risulta che una siffatta concessione abbia riguardato altre OO.SS. e certamente non la UIL FPL.

“Una cosa del genere fa venire insieme i brividi ed il voltastomaco – dichiara Mario Renzi, Segretario della UILFPL di Firenze e della Toscana – Ci vuole la sfrontatezza di chi è abituato a comandare piuttosto che a servire i lavoratori, per beneficiare in esclusiva di un privilegio del genere, ottenuto non si sa con quale intrallazzo, senza sentire nemmeno il dovere di informare i colleghi delle altre Organizzazioni Sindacali! Ci vuole poi una ASL che in larga parte dei vertici di comando è sostanzialmente permeata fin nelle radici da un intreccio di potere e interessi che fa veramente ribrezzo e che mette certa gente, anche di alto vertice, in condizione di usare e disporre dei beni, delle disponibilità e dei poteri pubblici CHE SONO DI TUTTI al servizio esclusivo di qualcuno, per consentire questo metodo ‘feudale’ di concessione dei benefici ai soliti ‘amici’, senza sentire nemmeno fino ad oggi il dovere di avvisare le altre OO.SS”

“Chiederemo – continua Renzi – i danni a questa Azienda che fa troppe differenze tra ‘figli’ e ‘figliastri’ e che la deve smettere di comportarsi in questo modo, una volta per tutte!!”

Si allega copia della nota inviata ieri al Direttore Generale della Asl, all’Assessore Saccardi, a tutti i gruppi politici presenti in Consiglio regionale.

Oggetto: Segnalazione di grave scorrettezza

– Egr. Direttore Generale della ASL Toscana Centro
– Egr. Assessore alla Salute della Regione Toscana
– Sig. Presidente del Consilglio Regionale della Toscana
– Sig.ri Capi Gruppo in Consiglio Regionale

Gentile Direttore,
facciamo seguito ad una comunicazione più informale di alcuni gg. or sono, effettuata dalla nostra responsabile aziendale a chi di competenza in ambito ASL, per segnalare il fatto che alcuni giorni fa siamo venuti a sapere che il Segretario Aziendale CGIL ha in assegnazione ed uso (vedi allegato) una casella email sul server della Asl Toscana Centro (fpcgil@uslcentro.toscana.it )

Questa risorsa pubblica, di così rilevante significato d’immagine, dal momento che come risulta pare sia stata ottenuta dal solo Sindacato CGIL (non è noto se a fronte di pagamento delle relative spese o se in forma di regalia o prebenda) e le modalità occulte con le quali è stata assegnata, assume un significato di vero e proprio PRIVILEGIO di concessione padronale!

Cosa dire? Siamo sconcertati fino al voltastomaco!

Chiedendo che si intervenga subito assegnando per par condicio una casella email anche a tutte le altre OO.SS. che ne sono prive, si auspica che codesta azienda ponga attenzione nel rilevare e perseguire qualsiasi comportamento abnorme tenuto nel merito da funzionari della ASL TC (vogliamo solo immaginare cosa sarebbe successo a un dipendente aziendale che avesse disposto una cosa del genere in favore della UIL…).

Riservandoci di agire per vie legali per gli eventuali danni subiti e nel caso si ravvisino lesioni delle norme poste a tutela dei diritti sindacali, si saluta distintamente.

Mario Renzi, Segretario Generale UILFPL di Firenze e della Toscana

Firenze, 26 aprile 2020

Hosted by WEB PRATO