Kme, incontro direzione aziendale e Coordinamento Nazionale Fim, Fiom e Uilm del Gruppo

Come organizzazioni sindacali abbiamo manifestato la preoccupazione per il rallentamento produttivo, precisando che è necessaria la continuità degli investimenti e la salvaguardia dei livelli occupazionali. Gli ammortizzatori sociali vanno prorogati

Si è tenuto oggi l’incontro tra il coordinamento nazionale Fim, Fiom e Uilm del gruppo Kme e la direzione aziendale.
E’ stata illustrata la situazione del mercato dove si è evidenziato un forte rallentamento per tutto il settore metallurgico in tutta Europa, in particolar modo per la parte più legata all’automotive.
Negli stabilimenti del gruppo Kme, Fornaci di Barga manifesta una condizione di miglior tenuta, ma i carichi di lavoro e le ore lavorate sono inferiori all’anno precedente.
Proseguono i cambiamenti per quanto riguarda le cessioni e acquisizioni. La società Sct di Serravalle Scrivia che produce tubi è stata di nuovo acquisita al 100% da Kme. Riguardo il centro amministrativo di Firenze si conferma la centralità del sito e il punto di vertice del gruppo.
Come organizzazioni sindacali abbiamo manifestato la preoccupazione per il rallentamento produttivo, precisando che è necessaria la continuità degli investimenti e la salvaguardia dei livelli occupazionali.
In questo quadro è evidente che vi è ancora la necessità di prorogare ulteriormente gli ammortizzatori sociali in modo da accompagnare la ripresa produttiva e il progetto di rilancio.

Michele Folloni, Massimo Braccini, Giacomo Saisi
Fim Cisl              Fiom Cgil               Uilm Uil

 

Fornaci di Barga (LU), 18 luglio 2019

Hosted by WEB PRATO