Fim Fiom e Uilm Toscana: stamattina a Firenze l’attivo delegate e delegati sulla piattaforma per rinnovo Ccnl

Segretari Regionali, “I metalmeccanici toscani, reduci delle varie iniziative a sostegno dell’industria, dove la nostra regione è stata protagonista, sono pronti a sostenere con vigore la piattaforma in termini di lotta”

Si è tenuto oggi l’Attivo unitario regionale delle delegate e dei delegati metalmeccanici della Toscana. All’ordine del giorno la piattaforma di rinnovo del contratto metalmeccanico industria che riguarda quasi un milione e mezzo di lavoratori a livello nazionale. Tante le proposte innovative previste nella piattaforma che i delegati hanno discusso e condiviso negli interventi della mattinata.
I Segretari regionali Alessandro Beccastrini (Fim Cisl Toscana), Massimo Braccini (Fiom Cgil Toscana) e Vincenzo Renda (Uilm Uil Toscana) durante l’Assemblea concordano nel dichiarare che: “E’ una piattaforma ambiziosa che richiede l’impegno di tutti i delegati e di tutte le delegate delle nostre aziende per sostenerla e divulgarla con l’obiettivo di arrivare al più presto possibile ad una sottoscrizione che dia a tutti le stesse garanzie economiche, anche con l’aumento dei salari, e normative attraverso strumenti quali ad esempio la conciliazione vita-lavoro. E’ necessario che si ridistribuisca la ricchezza prodotta dalle nostre aziende negli ultimi anni.
Il contratto si prefissa di regolare la questione degli appalti che anche in Toscana sta diventando situazione strutturale e dove molti lavoratori subiscono condizioni di arretramento.
Questo contratto dovrà rendere esigibile quanto già previsto nel precedente Ccnl e sviluppare innovando temi quali quelli dell’inquadramento e della formazione.”
Resta centrale la questione della sicurezza sui luoghi di lavoro attraverso un maggiore coinvolgimento dei lavoratori con l’introduzione di break formativi che sensibilizzino sul tema.
I metalmeccanici toscani, reduci delle varie iniziative a sostegno dell’industria, dove la nostra regione è stata protagonista, sono pronti a sostenere con vigore la piattaforma in termini di lotta.
Fim Cisl Toscana, Fiom Cgil Toscana, Uilm Uil Toscana

Firenze, 27 settembre 2019

 

Hosted by WEB PRATO