Elezioni Rsu a Piombino Logistics e in JSW Steel Italy, grande affermazione della Uilm

Ieri a Piombino si sono concluse le operazioni per il rinnovo delle Rsu nel sito di Piombino Logistics e in JSW Steel Italy. Elezioni che hanno visto la Uilm affermarsi alla Piombino Logistics come prima organizzazione sindacale con 53 voti – Gianpiero Vaccaro è stato Rsu più votato con 47 voti. Mentre nell’ex Aferpi, oggi JSW Steel Italy, la Uilm ha ottenuto 336 preferenze, conquistando 6 Rsu e Daniele Pallini è risultato Rsu più votato con 96 voti.

Di seguito il commento del Segretario provinciale della Uilm Piombino-Livorno, Lorenzo Fusco.

“Si sono concluse ieri sera le Elezioni per il rinnovo della Rsu/Rls in Piombino Logistics e in Jsw Steel Italy ed è il momento di una prima analisi a caldo. Le elezioni si sono svolte in un momento davvero difficile, pieno di incertezza, dopo l’ennesimo rinvio della presentazione del Piano Industriale. Gli impianti marciano a singhiozzo, il programma di arrivo e partenza navi è ancora troppo limitato. Molti lavoratori sono delusi e scoraggiati, alcuni perché sono ancora a casa in Cassa Integrazione dopo quasi 6 anni, altri perché, varcando saltuariamente i cancelli, si rendono conto della drammatica situazione in cui versa lo stabilimento e che senza investimenti non potrà esserci futuro.

Eppure ce la stiamo mettendo tutta, non possiamo permetterci di mollare e non lo faremo. È stato importante e non scontato riuscire a convincere 1.122 lavoratori (oltre il 67%) della Jsw steel Italy e 122 lavoratori (oltre il 70%) della Piombino Logistics di venire a votare ed a scegliere chi dovrà rappresentarli per i prossimi anni. È stata una Vittoria di tutto il Sindacato. Si può fare certamente meglio, ma la maggioranza dei lavoratori ha dato un segnale chiaro di condividere la linea con cui Fim-Fiom-Uilm stanno gestendo la complicata Vertenza della Ex Lucchini.

Ma non basta, c’è un 30% di lavoratori che non ha votato, alcuni di loro purtroppo hanno proprio scelto di non farlo, forse perché troppo delusi e scoraggiati ed in cerca di un colpevole e, non potendosela prendere né con l’Azienda, né con il Governo, né con le Istituzioni, hanno deciso di farlo contro il Sindacato, i soli che ci mettono la faccia e con cui hanno la possibilità di confrontarsi.

Al netto di tutto ciò, mentre dovremo provare a riconquistare la fiducia anche di questi lavoratori, come UILM siamo decisamente soddisfatti per l’esito di queste elezioni. In entrambe le Aziende tutti i nostri candidati hanno ottenuto ottimi risultati dimostrando di avere la fiducia dei colleghi.

In Piombino Logistics siamo la prima organizzazione con oltre il 43% dei consensi (53 voti) e la nostra Rsu/Rls UILM Gianpiero Vaccaro è risultato di gran lunga il più votato con ben 47 voti. In Jsw steel Italy la UILM ha confermato 6 Rsu grazie a 336 voti e la nostra Rsu/Rls UILM Daniele Pallini è risultato il più votato in assoluto con 96 voti. È un risultato importante che dimostra come in questi ultimi tre anni abbiano messo il massimo impegno e serietà nel rappresentare i propri colleghi di lavoro. È giusto complimentarsi con loro ma ci tengo a ringraziare tutti coloro che hanno scelto di mettere il proprio nome e la propria faccia per candidarsi con la UILM. Grazie a chi è riuscito a raggiungere l’obiettivo ed è stato eletto Rsu, ma grazie di cuore a chi è riuscito a dare il proprio contributo decisivo andando a chiedere ai propri compagni anche un solo voto in più per la UILM.

Grazie a tutti e soprattutto a Gianpiero Vaccaro (Rsu/Rls UILM Piombino Logistics), Daniele Pallini (Coordinatore Rsu/Rls UILM Jsw), FrancoMucci, Felice Baldini, Marco Gasperini, Sandro Tomaselli e RobertoSalusti (le neo elette Rsu UILM Jsw) ed a tutta la nuova Rsu che certamente avranno un compito non facile da svolgere. Auguri di buon lavoro”.

Piombino, 22 febbraio 2020

Hosted by WEB PRATO