Coronavirus, CGIL CISL UIL Firenze chiedono una cabina di regia unica per gestire l’emergenza

Manifestazione

Si è tenuta oggi la videoconferenza tra i sindacati CGIL CISL UIL di Firenze, Confindustria, Confesercenti, CNA e Legacoop. Per la UIL ha partecipato la Responsabile del Coordinamento dell’Area Metropolitana di Firenze Paola Vecchiarino.
Dopo le analisi della situazione, tutte le categorie sindacali e le parti datoriali sono in attesa del nuovo decreto che dovrebbe gestire la parte relativa al sostegno economico e dei lavoratori. Nell’incontro è stato deciso di fare una richiesta congiunta al Prefetto e alla Città metropolitana in modo che ci sia una cabina regia unica nel coordinamento dei Comuni per avere manovre uniformi, cosa che al momento non sta accadendo.
Le richieste sono l’azzeramento dei tempi di attesa per gli ammortizzatori sociali, la retroattività dal momento dell’inizio della crisi, la gestione telematica, il monitoraggio di questi strumenti per evitare abusi.
La UIL si è distinta nella richiesta specifica di reperire i presidi di tutela per i lavoratori che sono ancora oggi a contatto col pubblico in modo da tutelare prima di tutto il nostro servizio sanitario nazionale oltre a tutti quei lavoratori della logistica del commercio e delle altre situazioni ancora attive in modo da salvaguardare la loro salute e quella degli altri, essendo noi un territorio di confine con le zone più gravate in questo momento dall’emergenza #coronavirus in Italia.

Firenze, 12 marzo 2020

Hosted by WEB PRATO