A Firenze vigili urbani senza protezioni, da Cgil-Cisl-Uil lettera di diffida a Nardella

Bandiere Cgil Cisl Uil

Continuano a mancare i dispositivi di protezione individuale per la Polizia Municipale del Comune di Firenze.

Come già denunciato nei giorni scorsi, non viene consentito di lavorare in sicurezza e viene quindi messa a repentaglio la sicurezza dei lavoratori e dei cittadini.

Mancano mascherine, guanti e soluzioni disinfettanti. Se l’amministrazione non riesce a reperire i dispositivi, deve rimodulare i servizi.

Bisogna evitare il contagio degli operatori della Polizia Municipale per garantire il proseguimento dei servizi.

L’eventuale messa in quarantena delle lavoratrici e dei lavoratori della Polizia municipale, infatti, potrebbe portare gravi conseguenze per tutta la città di Firenze.

Per questo motivo oggi come sindacati abbiamo scritto al sindaco Nardella,  diffidandolo dal far continuare a lavorare gli operatori della Polizia Municipale in carenti condizioni di sicurezza.

Firmato: FP CGIL (Mauro Comi e Alessandro Giorgetti), CISL FP (Nicola Burzio), UILFPL Firenze (Flavio Gambini)

Firenze, 16 marzo 2020

Hosted by WEB PRATO