Omicidio a Firenze, la vicinanza alla famiglia della vittima da parte della UIL Toscana

“Vicinanza alla famiglia della vittima”. Queste le parole che il Segretario Generale della UIL Toscana esprime all’indomani dell’omicidio del cittadino senegalese a Ponte Vespucci. “Siamo attoniti di fronte a un episodio che colpisce un’intera comunità e tutta la città di Firenze – aggiunge Nocentini – Non possiamo però che unirci alle parole del sindaco Nardella e invitare tutti alla calma. L’equilibrio in questi momenti difficili diventa prioritario,. come l’unità degli intenti è elemento fondamentale del vivere civile”.

Firenze, 6 marzo 2018

Hosted by WEB PRATO